Domenica, 20/01/2019
02:13

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 


I LUNEDI' DELL'ASTESANA : CICLO DI INCONTRI FORMATIVI/INFORMATIVI PER GLI OPERATORI ENOTURISTI.

Considerato il successo dell'attività seminariale svolta a favore della ristorazione del sud astigiano (Loca Wine 2018) dalla Strada del Vino Astesana, la Strada del vino 'Astesana (formata da 250 operatori del territorio ) prevede, per l'inverno 2018/2019, di orientare l'attività formativa non solo sui corsi "Local Wine", ma di estendere la discussione ad una serie di incontri volti alla valorizzazione e promozione del territorio e delle sue eccellenze aperta a tutti i professionisti, anche non soci, che operano sul territorio: ristoratori, wine bar, albergatori, produttori vinicoli.
Si tratterà di una serie di seminari della durata di circa 3 ore. I temi saranno:
- "Come soddisfare le esigenze di un Wine lover sempre piu' competente".
- "L'offerta culturale ed artistica del territorio".
I contenuti saranno di sicuro interesse per gli operatori, proposte nuove, studiate e progettate per rispondere in modo esaustivo e concreto alle esigenze pratiche dei singoli operatori. Il soggetto coordinatore del progetto guidera' passo dopo passo il percorso da affrontare per soddisfare con successo le singole tematiche in modo sempre più professionale e aggiornato.

Abbiamo chiesto a Stefano Chiarlo, Presidente di Astesana, come si svolgeranno gli incontri; "Quest'anno saranno strutturati in modo leggermente diverso dai precedenti;ci siamo accorti che dal punto di vista della divulgazione e della formazione ci sono ancora alcuni passi importanti da approfondire sul nostro territorio".
"E' necessario sapere soddisfare le esigenze di tutta la clientela ma per farlo, dobbiamo capire come e dove migliorare".

"Questo tipo di formazione - ha proseguito Stefano Chiarlo - rappresenta un modo nuovo di proporre vini. Si illustrerà ai partecipanti come creare una cantina all'interno del proprio locale, osservando la qualità delle varie annate. Importante la predisposizione di una carta dei vini accurata con spiegazioni sulle varie tipologie".

"Ai corsi parteciperanno personaggi importanti che hanno avuto un percorso virtuoso come Piero Alciati e giovani ristoratori che hanno cambiato il 'volto' al proprio locale ottenendo larghi consensi e ottima clientela. Sarà presente anche un commercialista che spiegherà come far 'fruttare' una cantina".

"Desideriamo diffondere e portare a conoscenza capillare esempi che sono già stati messi in pratica sul nostro territorio dando successi straordinari. Passo dopo passo vedremo insieme quali sono gli errori da non ripetere e come migliorarsi"

"E' importante - ha concluso Chiarlo - essere preparati ad accogliere nel migliore dei modi il cliente. Al proposito un altro aspetto importante, che verrà trattato nel terzo seminario, sarà quello della proposta culturale del nostro territorio. Il ristoratore dovrà saper dare informazioni chiare e precise sui musei o luoghi di maggior interesse storico da visitare fornendo orari di apertura, contatti per prenotazioni visite ecc."

Una serie di incontri perfettamente strutturata per fornire maggiori opportunità a tutti gli operatori del settore che hanno locali in una terra splendida come la nostra dichiarata Patrimonio Unesco e per creare una clientela fidelizzata .


Stefano Chiarlo

Venerdì 18 gennaio 2019 alle 17.00, presso l'Enoteca Regionale di Canelli, Via G.B. Giuliani Canelli si terrà una conferenza stampa per illustrare nel dettaglio i contenuti del programma, che includerà 4 incontri presso il Foro Boario di Nizza Monferrato, dalle ore 15 alle 18:
- lunedì 28 gennaio: "Come costruire e gestire in modo professionale e redditizio l'offerta dei vini orientata ai wine lovers che visitano il territorio Patrimonio Unesco - Parte prima";
- lunedì 4 febbraio: "Come costruire e gestire in modo professionale e redditizio l'offerta dei vini orientata ai wine lovers che visitano il territorio Patrimonio Unesco - Parte seconda";
- lunedì 11 febbraio: "Il territorio, le bellezze e le opportunità per gli operatori che accolgono i wine lovers - Parte prima"
- lunedì 18 febbraio: "Il territorio, le bellezze e le opportunità per gli operatori che accolgono i wine lovers - Parte seconda"
I seminari avranno un'impostazione pratica e concreta e potranno essere arricchiti con testimonianze di successo di operatori del territorio.
A ciascun incontro potrà essere abbinato per una degustazione uno specifico vino ( Barbera d'Asti,Nizza, Piemonte Albarossa ,Moscato d'Asti Canelli, ).
Il costo potrà variare a seconda dell'investimento di comunicazione scelto. Al termine del seminario verrà inviata tutta la documentazione in formato elettronico.

AGGIORNATO IL
19/01/2019 20:00:05

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE